top of page
Senza-titolo-1.png

Un progetto di Media Education sviluppato nella forma di alternanza scuola lavoro (PCTO)

Progetto
CheClasse

Gli studenti coinvolti scoprono il mondo della comunicazione e dell'informazione, vivendo un'esperienza concreta, confrontandosi da protagonisti con le aziende e le realtà del territorio.

Partecipando e sostenendo il progetto, le aziende possono consolidare e aumentare la propria reputazione, incontrando i giovani ed entrando in relazione con il loro modo di comunicare, reso concreto dalla realizzazione di video.

scopri anche

SFONDOcc.jpg

Sei un docente e vuoi iscrivere la tua classe al PCTO CheClasse per l'anno scolastico 2024/2025?

completa la preadesione al progetto sul tuo territorio

entro il 30 giungo 2024

DSC00474.JPG

Mediacenter

Il Mediacenter è il luogo interattivo in cui gli studenti si dedicano a scrittura, creazione, condivisione e montaggio video.

Tali spazi permettono ai ragazzi di vivere un'esperienza formativa e apprendere un metodo di lavoro efficace, basato sul dialogo e sulla collaborazione.
Gli studenti hanno a disposizione tutti gli strumenti tecnici (videocamere, computer, software per montaggio video e software di monitoraggio e collaborazione) per lavorare in una redazione di professionisti. 

Esperienza

 I ragazzi, affiancati da educatori e videomaker professionisti, realizzano video, campagne social, ADV e prodotti di comunicazione. Seguono le varie fasi, dall'ideazione al confezionamento, imparando a riconoscere e sviluppare le caratteristiche personali importanti in qualsiasi contesto lavorativo (autonomia flessibilità, capacità comunicative, resistenza allo stress, attenzione al quadro generale e nel contempo ai dettagli, disponibilità a collaborare).

IMG_2597.JPG
checlasssss.001.jpeg

1

I ragazzi conoscono l'ambiente lavorativo e vengono ingaggiati dall’educatore.
Divisi in redazioni, gli studenti ricevono il mandato dal committente conoscendone valori, mission e filosofia.
Nasce così un confronto tra gli studenti e l'azienda del territorio su temi sociali, educativi.
I ragazzi scoprono che cosa dovranno realizzare, quale sarà il format, il target di riferimento e lo scopo del video.


2

Inizia la fase ideativa e creativa della settimana.
Gli studenti si confrontano con la loro creatività e la capacità di andare fuori dagli schemi.
Scoprono poi l'ABC del marketing e della comunicazione visiva.
Sfondo, luce e regole dei terzi sono i criteri minimi, relativi all'immagine, da dover rispettare per tutta la settimana.


3

Gli studenti ricevono una formazione rispetto al ruolo scelto e alla gestione del set.
Ogni membro della redazione ha un proprio ruolo (frontman, cameraman, fonico, ecc.) e quindi una responsabilità e compiti operativi da seguire.
Qui i ragazzi allenano il senso di organizzazione, la capacità di collaborare e di rispettare le scadenze.
Dopo una simulazione del set, insieme al videomaker, i ragazzi realizzano le riprese.
Qui è il momento in cui i gli studenti fanno i conti con la capacità di problem solving:
batterie scariche, schede SD dimenticate, “pali” da parte degli intervistati, problemi di audio…
Che fare?

 

4

In questa giornata i ragazzi corrono per chiudere le riprese e confezionare il prodotto, rispettando le richieste del committente.
La giornata si conclude con il bilancio delle competenze e la rilettura con l’educatore.
Cosa ho imparato da questa esperienza? Cosa mi porto a casa?

FORMAT

CheNeSai

Un insieme di domande e risposte, in equilibrio tra il serio e il divertente, rivolte a un campione di persone. Con questo format i ragazzi sperimentano il ruolo di intervistatori, come veri e propri giornalisti.

Risorsa 3_4x-8.png

CheNotizia

Un video con lo stile dei servizi che vanno in onda nei telegiornali. L'obiettivo è presentare un evento, fornendone le informazioni principali. Gli studenti hanno la possibilità di confrontarsi con i referenti dell'evento o gli esperti del settore e svolgere il lavoro dei reporter.

Risorsa 2_4x-8.png

CheSpot

Un breve racconto che segue le regole dello "storytelling" e che termina sempre con uno slogan.I ragazzi in questo caso si concentrano sulle strategie per attirare l'attenzione dello spettatore.

CheNeSai | Realtà virtuale
CheSpot | Università degli Studi di Bergamo
CheSpot | Più di un semplice controllo

CheADV

L'ADV è un'intenzione comunicativa tradotta in immagine e in parole.
Il visual per rimanere impresso nelle persone e per riuscire ad essere convincente e coinvolgente deve emanare emotività.
I ragazzi sperimentano che per realizzare un ADV devono essere in grado di scegliere cosa dire: un solo concetto.

ISCRIZIONI

Sedi

Partners

43122928-0-eco-logo-02.png
logo_cittadino.jpg
bergamoTV-logo.png